Genocidio israelo-statunitense a Gaza

Gaza-InfoPal. L’olocausto gazawi continua. Lunedì 17 giugno, secondo giorno dell’Eid al-Adha, la Festa islamica del Sacrificio, la guerra genocida israelo-statunitense sulla Striscia di Gaza, appoggiata dall’Europa e da regimi conniventi, è entrata nel 255° giorno.

L’Ufficio informazioni governativo (GMO) della Striscia di Gaza ha riferito che le forze di occupazione hanno ucciso più di 16.000 bambini palestinesi, dal 7 ottobre.

Clicca sull'immagine per approfondire

TRIESTE – CAMPO SAN GIACOMO 22 giugno ore 10.30

IMPORTANTE!!      DIFFONDI E PARTECIPA ANCHE TU!!     SABATO 22 GIUGNO 2024        alle ore 10.30                     TRIESTE – CAMPO SAN GIACOMO presentazione del numero unico LA TEMPESTA – L'IMPREVISTO PALESTINESE NELLA GUERRA GLOBALE e discussione con alcuni redattori 

Sta per scatenarsi un temporale. Da un cielo carico di nubi, saturo di umidità, scaturisce all'improvviso il bagliore di un lampo. Il 7 ottobre 2023, con l'Operazione "Diluvio di Al Aqsa”, fallisce il progetto di sorveglianza di massa dello Stato israeliano rivolto a "subumanx” palestinesi della Striscia di Gaza.
La rivolta contro il colonialismo d'insediamento e l' attacco all'oppressione imperialista ci sovviene imprevista e caotica come una tempesta.
“La fecondità dell'imprevisto supera di gran lunga la prudenza dell'uomo
di Stato” J. Proudhon

 

Ilan Pappe

https://it.palestinechronicle.com/ilan-pappe-cari-amici-israeliani-ecco-perche-sostengo-i-palestinesi/

 Ilan Pappe: Cari amici israeliani, ecco perché sostengo i palestinesi

Trattto da Palestine Chronicle Italia

È difficile mantenere la propria bussola morale quando la società a cui appartieni – sia i leader che i media – prende una posizione di superiorità morale e si aspetta che tu condivida la loro stessa furiosa colera con cui hanno reagito agli eventi di sabato scorso, 7 ottobre.

C’è solo un modo per resistere alla tentazione di aderirvi: se ad un certo punto della tua vita tu capissi – anche come cittadino ebreo di Israele – la natura coloniale del sionismo e fossi inorridito dalle sue politiche contro la popolazione indigena della Palestina.

Se avete raggiunto questa consapevolezza, allora non esiterete, anche quando i messaggi velenosi dipingeranno i palestinesi come animali, o “animali umani”. Queste stesse persone insistono nel descrivere ciò che è avvenuto sabato scorso come un “Olocausto”, abusando così della memoria di una grande tragedia. Questi sentimenti vengono trasmessi, giorno e notte, sia dai media che dai politici israeliani...

-Ilan Pappé è docente presso at the University of Exeter ed ex docente di scienze politiche presso l'Università di Haifa. Tra i suoi volumi figurano La Pulizia Etnica della Palestina, Storia della Palestina Moderna e 10 Miti su Israele. Pappé è considerato uno dei 'nuovi storici' israeliani che, dopo la pubblicazione di documenti britannici e israeliani nei primi anni '80, hanno contribuito a riscrivere la storia della creazione di Israele nel 1948. Ha contribuito questo articolo al Palestine Chronicle.

Continua a leggere cliccando sulla foto.

2022 - RAPPORTO AMNESTY INTERNATIONAL

Apartheid israeliano contro i palestinesi. Un crudele sistema di dominazione e un crimine contro l’umanità. 1 febbraio 2022

Le autorità israeliane devono essere chiamate a rendere conto del crimine di apartheid contro i palestinesi. È quanto ha dichiarato oggi Amnesty International in un rapporto di 278 pagine nel quale descrive dettagliatamente il sistema di oppressione e dominazione di Israele nei confronti della popolazione palestinese, ovunque eserciti controllo sui loro diritti: i palestinesi residenti in Israele, quelli dei Territori palestinesi occupati e i rifugiati che vivono in altri stati.

Clicca l'immagine e puoi leggere o scaricare la sintesi del rapporto in italiano!

Per chi volesse leggere la versione integrale in inglese c'è il link di seguito:

https://www.amnesty.org/en/wp-content/uploads/2022/02/MDE1551412022ENGLISH.pdf

ODV Salaam Ragazzi dell'Olivo Comitato di Trieste 

 

Il diritto contro la guerra. Aspetti giuridici della questione palestinese

 

  Convegno del 10 ottobre 2015 "Il diritto contro la guerra.Aspetti giuridici della questione palestinese" Particolare focusLo sfruttamento economico dei territori occupati palestinesi.

Palestina - Il commercio dei prodotti dei territori occupati, aspetti di illegittimità. La relazione tenuta da Dario Rossi approfondisce il tema dello sfruttamento economico dei Territori Occupati Palestinesi ed in particolare: llegalità della produzione e della esportazione da parte di Israele dei prodotti provenienti da parte dei Territori Occupati Palestinesi.

 Leggere in allegato la relazione.

 Il diritto contro la guerra. Aspetti giuridici della questione palestinese relazione Palestina relazione Palestina [813 Kb]