IL RICAMO TRADIZIONALE PALESTINESE

Dal 16 agosto al 3 settembre la Sala Umberto Veruda di Palazzo Costanzi in piazza Piccola 2 a Trieste ospiterà la mostra 

  IL RICAMO TRADIZIONALE PALESTINESE STORIE DI DONNE   Inaugurazione mercoledì 16 agosto ore 18.30   Abiti tradizionali finemente ricamati - alcuni originali dei primi del Novecento - ci racconteranno l'arte, la società, la resistenza... la Palestina.  Collateralmente alla mostra alcuni interessanti appuntamenti di cui vi daremo notizia e che potete trovare nella locandina allegata con le indicazioni di orari e sedi.   Vi aspettiamo!  Salaam Ragazzi dell'Olivo Comitato di Trieste
A.MostraA.Mostra [677 Kb]

APPELLO - "Gaza deve vivere per la vita di tutta la Palestina"

L'appello per la campagna internazionale "Gaza deve vivere per la vita di tutta la Palestina" è stato lanciato da tre associazioni - Appello per i Bambini di Gaza Genova; Cultura e Libertà una campagna per la Palestina; NWRG Onlus - che da anni, in settori diversi, sono impegnate a fianco del popolo palestinese.   Scrittori, giornalisti, attivisti, donne e uomini solidali con la popolazione palestinese chiedono un concreto ed energico intervento delle istituzioni, a cominciare da quelle europee, affinché sia riconosciuto il diritto di vivere per Gaza.   Di seguito l'appello, che vi invitiamo a leggere, sottoscrivere (alla voce "firma adesso") e diffondere.   http://we4gaza.org/2017/07/12/appello-per-una-campagna-internazionale/   Salaam Ragazzi dell'Olivo Comitato di Trieste

Rapporto ESCWA cancellato

Rapporto ESCWA cancellato: “Le prassi israeliane nei confronti del popolo palestinese e la questione dell’apartheid”

Il rapporto completo della Commissione ONU economica e sociale per l’Asia Occidentale (ESCWA) di Richard Falk e Virginia Tilley è stato rimosso dal sito web della Commissione delle Nazioni Unite (ESCWA).

La redazione di Zeitun ritiene molto importante tradurre e pubblicare almeno la sintesi del rapporto, che denuncia il regime di apartheid che Israele esercita contro il popolo palestinese sia all’interno dei propri confini che nei territori occupati, compresa Gerusalemme est.

Uno stralcio del "Compendio sintetico": Questo rapporto giunge alla conclusione che Israele ha stabilito un regime di apartheid che domina il popolo palestinese nel suo complesso. Consci della gravità di questa affermazione, gli autori del rapporto concludono che prove a disposizione dimostrano al di là di ogni ragionevole dubbio che Israele è responsabile di politiche e prassi che configurano il crimine di apartheid, in base alla definizione giuridica contenuta nella legislazione internazionale......

.... continua a leggere cliccando sull'immagine

 

Il diritto contro la guerra. Aspetti giuridici della questione palestinese

 

  Convegno del 10 ottobre 2015 "Il diritto contro la guerra.Aspetti giuridici della questione palestinese" Particolare focusLo sfruttamento economico dei territori occupati palestinesi.

Palestina - Il commercio dei prodotti dei territori occupati, aspetti di illegittimità. La relazione tenuta da Dario Rossi approfondisce il tema dello sfruttamento economico dei Territori Occupati Palestinesi ed in particolare: llegalità della produzione e della esportazione da parte di Israele dei prodotti provenienti da parte dei Territori Occupati Palestinesi.

 Leggere in allegato la relazione.

 Il diritto contro la guerra. Aspetti giuridici della questione palestinese relazione Palestina relazione Palestina [813 Kb]