Giovedì 23 febbraio 2017

Salaam Ragazzi dell'Olivo Comitato di Trieste e Ibriq vi invitano

Giovedì 23 febbraio 2017

Ore 18.45

bar/libreria Knulp

Via Madonna del Mare 7/a  - Trieste

 

Introduzione:  Cortometraggio THE   LIVING OF THE PIGEONS” di Baha’ Abu   Shanab, Palestina, 2014, 17’ (arabo, sottotitoli in italiano)

Segue l’incontro con

Nour Abuhaisha e  Sohaib Zahda due ragazzi palestinesi di Youth Against Settlements

Youth Against Settlements (Gioventù Contro le Colonie) è un gruppo di attivisti palestinesi non-partitico e non religioso, con sede a Hebron, che da anni resiste con la sola presenza nel loro centro alla colonizzazione di Hebron, pagando ogni giornocon la repressione, gli arresti e la provocazione continue dei coloni israeliani.

L'evento coniuga la Campagna Internazionale dal 18 al 28 febbraio 2017 dedicata a Open Shuhada street, una iniziativa internazionale e non violenta contro le misure di restrizione e separazione imposte dal governo israeliano ai palestinesi della città di Hebron, in Palestina e la Settimana contro l’Apartheid israeliana dal 28 febbraio al 4 marzo 2017 dedicata alla Israeli Apartheid Week, una iniziativa internazionale contro l’Apharteid israeliana.

Inoltre, si aderisce alla petizione curata da Assopace per far pressione sullo stato di Israele perché
metta fine alla segregazione israeliana di Hebron e riapra Shuhada Street.

Firmate questo appello all’ONU per la riapertura di Shuhada Street!

Per firmare la petizione andate a questo indirizzo:

https://www.change.org/p/un-secretary-general-antónio-guterres-end-israeli-segregation-in-hebron-open-shuhada-street

La petizione sarà consegnata a:

  • UN Secretary General
    António Guterres
  • UN High Commissioner for Human Rights
         Zeid Ra'ad

A cura di Assopace Palestina

A.petizioneA.petizione [343 Kb]

YEMEN VIDEO-TESTIMONIANZA. CIVILI E OSPEDALI SOTTO ASSEDIO

In Yemen civili e ospedali sono sotto assedio, l’impatto del conflitto è
devastante sia per il numero di vittime dirette sia per il collasso dei
sistemi sanitari, e i bisogni medici della popolazione sono enormi.

 

VIDEO-TESTIMONIANZA – Il medico italiano dr. Roberto Scaini sta rientrando in Yemen per la quarta volta per riaprire l’ospedale di Haydan che era stato distrutto nell’ottobre del 2015. In questa video-testimonianza con immagini dal paese racconta la sua esperienza e rilancia l’appello di MSF: 

https://youtu.be/Nozf8BEQsNw

 

La musica che racconta la condizione di una generazione

Nato al Cairo da genitori palestinesi, Abu Ghazaleh è un musicista
prodigiosamente dotato che ha pubblicato il suo primo album, all'età di
15 anni e nei successivi 15 anni ha contribuito a fondare un'etichetta discografica, un'agenzia di booking, una rivista musicale, un'agenzia di licenza di emissione e una società di pubbliche relazioni.
Suona da quando aveva due anni  ed ha studiato presso il Conservatorio
Nazionale di Musica di Ramallah, ha lavorato con molti artisti
palestinesi, egiziani e collobarato con altri artisti del mondo arabo, con alcuni dei quali ha prodotto anche un album ".

L’ART DE LA CARTE – MONA HATOUM

L’ART DE LA CARTE – MONA HATOUM

Attraverso una griglia di 2.400 cubi di sapone, linee esitanti di minuscole perle di vetro rosso incastonate sulla superficie delineano una carta di insolita. Rappresenta territori discontinui che  devono tornare sotto il controllo palestinese, come concordato dagli accordi di Oslo del 1993.
Mona Hatoum, è un’artista palestinese che ha vissuto tutta la sua vita in esilio, cresciuta in Libano dopo che i suoi genitori erano fuggiti da Haifa, ora vive a Londra. Geografia, nazionalità e dislocazione sono fondamentali per la sua variegata pratica artistica attraverso il quale invita i visitatori a prendere in considerazione il loro posto nel mondo moderno e il suo rapporto con i suoi conflitti.http://www.agencemediapalestine.fr/blog/2016/11/17/lart-de-la-carte-mona-hatoum/

Il diritto contro la guerra. Aspetti giuridici della questione palestinese

 

  Convegno del 10 ottobre 2015 "Il diritto contro la guerra.Aspetti giuridici della questione palestinese" Particolare focusLo sfruttamento economico dei territori occupati palestinesi.

Palestina - Il commercio dei prodotti dei territori occupati, aspetti di illegittimità. La relazione tenuta da Dario Rossi approfondisce il tema dello sfruttamento economico dei Territori Occupati Palestinesi ed in particolare: llegalità della produzione e della esportazione da parte di Israele dei prodotti provenienti da parte dei Territori Occupati Palestinesi.

 Leggere in allegato la relazione.

 Il diritto contro la guerra. Aspetti giuridici della questione palestinese relazione Palestina relazione Palestina [813 Kb]